Come scegliere la racchetta da Padel

Il padel è uno sport derivato dal tennis che si pratica con una racchetta chiamata Pala, caratterizzata da una struttura rigida e da un piatto forato studiato per renderla più leggera.

Che tu sia un giocatore amatoriale o professionista la scelta della racchetta da padel è fondamentale: per questo dovrai tener conto delle tue caratteristiche fisiche e della tipologia di gioco che prediligi.

Le caratteristiche da valutare sono:

  • Forma
  • Bilanciamento
  • Peso
  • Materiali e struttura
  • Grip

 Conoscere tutti questi parametri ti consentirà di individuare quale sia la pala da padel ideale per te e per il tuo stile di gioco.

 

Forma

Il primo criterio che ti deve guidare nella scelta della racchetta da Padel è sicuramente la forma, esistono 3 tipologie di racchette identificabili dalla loro forma:

Forma delle racchette da Padel 

Rotonda:

Le racchette di forma rotonda hanno un bilanciamento basso (verso il manico) e permettono quindi un maggior controllo nei colpi a discapito della potenza.

La superficie d’impatto, o Sweetspot, è più ampia e la pala risulta quindi più permissiva anche per i meno esperti che non padroneggiano ancora a pieno la tecnica di gioco.

E’ quindi indicata per giocatori principianti ma anche per giocatori più esperti che prediligono colpi più precisi e un gioco più di controllo. Molto indicata anche per le donne.

Lacrima (o goccia):

È il punto d’incontro delle prime due forme, rappresenta il perfetto Mix tra precisione e potenza. Anche il bilanciamento è più centrato permettendo così un buon controllo senza bisogno di essere professionisti e una discreta forza di impatto nel colpo.

È la forma più versatile ed è indicata per giocatori intermedi ma anche per giocatori più esperti che già padroneggiano la tecnica e amano variare il gioco tra colpi precisi e potenti, alternando attacco e difesa.

Diamante:

È l’esatto opposto della tonda, il bilanciamento è spostato verso la testa della racchetta permettendo quindi colpi più potenti. Di contro il controllo della traiettoria risulta più difficile e richiede ottima padronanza dell’attrezzo.

La superficie d’impatto ottimale è limitata e richiede quindi una certa dose di esperienza e capacità di impostare il colpo in modo corretto per un risultato perfetto.

È indicata per giocatori esperti che padroneggiano a pieno la tecnica e prediligono colpi potenti e un gioco offensivo


Bilanciamento

Il bilanciamento della racchetta indica in sostanza il suo baricentro, il punto di equilibrio, ed è il parametro che distingue racchette di controllo da racchette di potenza.

Più il bilanciamento è spostato verso il manico (basso) più la racchetta risulta maneggevole e quindi ci dà la possibilità di controllare meglio e indirizzare la palla con maggiore precisione; più il bilanciamento è spostato verso la testa della racchetta (alto) più il braccio di leva aumenta conferendo maggiore velocità di rotazione al colpo che quindi risulterà più potente.

Chiaramente una racchetta dal bilanciamento basso che favorisce quindi il controllo, risulterà meno potente e viceversa, una racchetta con invece un bilanciamento neutro, quindi al centro della Pala, permetterà un equilibrio tra le due caratteristiche senza però eccellere in nessuna direzione.


Peso

Il peso di una racchetta può variare tra i 350 g e i 390 g.

La scelta del peso ottimale dipende molto dalla costituzione fisica del giocatore. Una racchetta più pesante richiede una maggior forza e dispendio di energie nell’utilizzo, ma permette chiaramente colpi più potenti. Una racchetta più leggera è più adatta per giocatori meno prestanti fisicamente o comunque con un braccio meno allenato, quello che perde in spinta lo guadagna in velocità di esecuzione soprattutto nelle giocate a rete.

Va tenuto in considerazione che il bilanciamento influisce molto sulla percezione del peso della racchetta, a parità di grammi una pala bilanciata in testa darà la sensazione di maggior pesantezza mentre una pala con bilanciamento più basso affaticherà di meno il nostro braccio.

 

Materiali e struttura

Il telaio della racchetta è generalmente in grafite o carbonio, materiale resistente e allo stesso tempo leggero. Nei modelli più performanti viene combinato con altri materiali, per lo più elastomeri, che hanno la funzione di assorbire le vibrazioni migliorando il comfort di gioco.

Il “piatto” della racchetta è costituito da un nucleo in EVA che ha il compito principale di attutire i colpi. Questo materiale, che ritroviamo per esempio nelle suole delle scarpe da Running, può avere diverse densità, se viene utilizzata una mescola più rigida conferirà una maggiore esplosività nei colpi, una mescola più morbida invece aumenterà il comfort e il controllo.
È possibile trovare in alcuni modelli di racchette delle costruzioni così dette a “sandwich”, con più strati di Eva sovrapposti con diverse densità studiate per garantire il perfetto mix tra comfort e rigidità.

A racchiudere questo cuore di EVA ci sono le facce della racchetta, generalmente composte in fibra di carbonio o fibra di vetro.
La fibra di carbonio lo troviamo sulle Pale più di alta gamma, è un materiale decisamente più rigido e resistente ma allo stesso tempo leggero, è estremamente reattivo e offre la massima esplosività e precisione.
La fibra di vetro è meno durevole ma ha una flessibilità maggiore che le permette di cambiare la sua forma più facilmente all’impatto con la palla.
Queste superfici, che siano in fibra di carbonio o di vetro, sono più o meno ruvide e possono presentare dei piccoli elementi in rilievo, questo per dare più o meno effetto alla palla.

Altra caratteristica da non sottovalutare sono i fori presenti in tutto il piatto della Pala, questi ne aumentano il comfort migliorando l’ammortizzazione e ne diminuiscono notevolmente la rigidità e il peso.
La loro disposizione e il diametro di ogni singolo foro sono accuratamente studiati e ottimizzati per ogni forma di racchetta così da esaltarne al massimo le caratteristiche di gioco.


Grip

Un altro fattore importante da tenere conto è il grip, cioè la zona del manico dove il giocatore impugna la pala.
Essendo una zona di usura a causa del contatto diretto e continuativo con la mano, sarà fondamentale sostituirlo in modo regolare per avere sempre la massima presa nell’esecuzione dei colpi.
Durante la sostituzione bisognerà tenere conto delle proprie esigenze, perché mettendo un grip più spesso, quindi più pesante, si sposterà leggermente il bilanciamento verso il basso.

 

Per una consulenza personalizzata contatta i nostri Tecnici, verrai guidato nella scelta della racchetta da padel più adatta alle tue esigenze. Ti aspettiamo nei nostri punti vendita dove potrai confrontarti con lo Staff Specializzato e richiedere gratuitamente il servizio Test delle pale disponibili nei reparti tennis Maxi Sport.

 

Maxi Sport

Guarda tutte le racchette da padel

Imposta ordine discendente
  • Nuova Collezione
    Vibor-a 0013726 Mamba Advance Racchette Padel Uomo

    VIBOR-A
    MAMBA ADVANCE

    € 230,00
    € 184,00
    MAXISALDI -20%
    Ulteriore extra 10% a carrello
  • Nuova Collezione
    Star Padel Vega Vega 2 Racchette Padel Uomo

    STAR PADEL
    VEGA 2

    € 280,00
    € 224,00
    MAXISALDI -20%
    Ulteriore extra 10% a carrello
  • Nuova Collezione
    Star Padel Sun Sun Racchette Padel Uomo

    STAR PADEL
    SUN

    € 160,00
    € 128,00
    MAXISALDI -20%
    Ulteriore extra 10% a carrello

Newsletter

Rimani informato sulle novità, le promozioni esclusive, gli eventi Maxi Sport!
Nome:
Uomo Donna
Aperti Domenica

Punti Vendita

Aperti tutte le domeniche

Ti aspettiamo nei nostri punti vendita

Caricamento...